Percorso formativo

Un percorso formativo ‘identitario’, di internazionalizzazione e di lifelong learning dell’Ateneo di Udine

Udine e il Friuli sono storicamente interessati a un consistente fenomeno migratorio verso ogni parte del mondo e, in particolare, nei Paesi dell’America del Sud dove si sono nel tempo costituite comunità che hanno mantenuto saldi i legami con i luoghi di origine. Mentre le prime generazioni di immigrati risultano compiutamente integrate, le giovani generazioni a partire dagli anni Settanta hanno manifestato una forte propensione a rinsaldare i legami con le proprie radici. È proprio a questa aspirazione che guarda il progetto, che mira a favorire e consolidare l’impulso identitario sviluppando nello stesso tempo una cultura aperta alla innovazione e all’imprenditorialità con l’obiettivo di costruire un know how spendibile al ritorno nel paese di provenienza.

Si tratta quindi di un percorso formativo che può essere definito “identitario” da una parte, in quanto consente ai partecipanti di acquisire conoscenze linguistiche, storico-culturali, geografiche, artistiche ecc. che rinforzano il bagaglio conoscitivo sull’area friulana e in genere italiana, e dall’altra “imprenditoriale” in quanto favorisce una immersione nel contesto del territorio attraverso esperienze formative da realizzarsi in parte presso l’Università e in parte “sul campo” presso strutture aziendali e/o istituzioni pubbliche.

  • Contrastare l’erosione delle competenze linguistiche italofone e friulanofone e la complessiva perdita dello spazio linguistico e culturale originari promuovendo una rinnovata identificazione con lo spazio comunicativo e i valori culturali del Paese di origine.
  • Promuovere l’interesse a coltivare la cultura, la lingua ed i caratteri della tradizione friulana nelle giovani generazioni nate all’estero.
  • Contribuire alla diffusione di un’immagine nuova del Friuli e stimolare l’interesse per lo sviluppo di eventuali progetti di collaborazione in campo economico, scientifico e culturale.
  • Promuovere nei friulani all’estero che operano nei diversi settori dell’imprenditoria culturale, del mondo dell’impresa o dei servizi la capacità di affermare e diffondere l’imprinting friulano.
  • Favorire l’instaurarsi di una relazione permanente tra le generazioni giovani e giovanissime e l’Università degli Studi di Udine, come luogo elettivo di formazione e sede di riferimento per l’acquisizione di competenze spendibili nel paese di residenza, anche attraverso il valore aggiunto delle tecnologie avanzate per la ricerca e la formazione.
  • Favorire l’instaurarsi di reti di connessione con i soggetti istituzionali, economici, sociali e culturali che operano nel territorio friulano al fine di promuovere nuove occasioni di rapporto e di collaborazione, da un lato a vantaggio della comunità regionale friulana e dei gruppi residenti nel mondo, dall’altro per favorire la memoria storica della nostra stessa emigrazione.